Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2010

Che idea

Dovrei segarti le gambe fin sopra il ginocchio,
Per abbassarti,
Per poterti mangiare comodamente sulla sommità del capoccione,
Appoggiando i gomiti sulle tue spalle mentre mastico, fino a conficcarceli dentro.
Dovrei farlo, per riequilibrare le cose,
Per metterti dove ti meriteresti.
Per mettermi dove io merito.
Dovrei farlo, ma soffriresti.
E io non posso proprio sopportare nemmeno l'idea.

Scollinare

Una giornata di sole è un fluido rigenerante.
Ne approfitto sempre quando c'è, soprattutto perché in questi giorni è merce rara e preziosa. Mi rende invincibile, inattaccabile, capace di sforzi ultraterreni, il sole mi fa muovere montagne. E' per questo che quand'è così prediligo le strade scomode... perchè le strade scomode sovente sono accompagnate da scorci mozzafiato. Ce n'è una in particolare che mi fa "scollinare". "Scollinare" significa affrontare l'ostacolo senza aggirarlo, significa arrivare prima ad un obiettivo, pur con più sforzi e difficoltà, significa scegliere di abbandonare una via larga e comoda ed entrare dritta nella collina. Percorrere anse e strettoie, salire e scendere; scollinare non permette di tenere un'andatura lineare e scorrevole, ma è tutto un alti e bassi, un frenare bruscamente per poi approfittare dei rettilinei e tirar le marce. Scollinare E' il mio modo di andare. E il sole il mio compagno affidabile.

Un Abbraccio...

è una maglia calda e avvolgente che sa di buono.
è una stretta mozzafiato che ti ridona la vita.
è uno slancio improvviso tra la gente.
è una nenia dolce che scaccia via ogni ansia.
è rifugio, consolazione,
è il rinnovo di un'alleanza minacciata dalla bufera.
è l'arma vincente contro le insidie della vita.
è la ricarica di energia.
è un attimo di sollievo nell'infuriare della battaglia.
è la consapevolezza di esistere racchiusa nello spazio tra cuore e cuore.

Facce allo Specchio

Per quanto tempo ancora
ci guarderemo di nascosto quando l'altro è perso in se',
ci interrogheremo sul Come e sul Quando
senza trovare un Perché,
ci struggeremo di ricordi
e distruggeremo di rimorsi,
e infine ci culleremo nei rimpianti.
sorseggeremo dell'amara fonte
che stilla lenta dalla pietra che ci imprigiona.
Per quanto tempo ancora ci nasconderemo
dietro il terrore di perderci...
Per quanto tempo ancora ci riempiremo di scuse
Rimanendo in silenzio....