Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2011

Che idea

Dovrei segarti le gambe fin sopra il ginocchio,
Per abbassarti,
Per poterti mangiare comodamente sulla sommità del capoccione,
Appoggiando i gomiti sulle tue spalle mentre mastico, fino a conficcarceli dentro.
Dovrei farlo, per riequilibrare le cose,
Per metterti dove ti meriteresti.
Per mettermi dove io merito.
Dovrei farlo, ma soffriresti.
E io non posso proprio sopportare nemmeno l'idea.

Piccole Coincidenze

Ti ho sentita andare via a cavallo della Ruah di questa notte, e poi ti ho sentita tornare dentro il profumo di Colonia. Ti ho vista nel sorriso soddisfatto di quel Cane,in quel suo annusare per controllare la situazione, Ti ho sentita parlarmi attraverso una canzone "dovunque andrai io sarò con te..."
Ti ho immaginata nelle parole di un bambino, che erano così lucide e sicure, che davvero ho pensato gliele avessi suggerite. Mi hai accarezzato con una lacrima, E lì ho capito che la pena che avevi avuto si era trasformata nella mia prossima conquista.
Ti ho chiesto di lasciarmi solo un briciolo di quella cosa che tu sai, Non hai risposto, tu. Ma per te lo ha fatto ogni piccola, non fortuita coincidenza.

Solo...

...Ognuno stacon i suoi spilli puntati al fianco, a contarli, sfilando e rinfilando più a fondo. Come se solo da quel volontario togli e metti dipendesse il ritmo del proprio respiro, il palpito del proprio cuore.