Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2011

Gesti d'amore

Ogni bambino si diverte tantissimo con le pernacchie.
Fin da quando era piccolissima, con Cecilia abbiamo sempre fatto a gara: all'inizio bastava solo accennarle per scatenare grosse risate e per me, per la mia abilità mimica dico, era l'ideale. Poi man mano che cresceva la furbetta ha preso a rispondere e a rilanciare, e lì ho dovuto inventare un escamotage.
Come oggi, che mentre le cambiavo il pannolino ha preso a stuzzicarmi inondandomi - letteralmente - di sbruffi e pernacchie.
Lo stratagemma che uso affinché le mie siano pernacchie altrettanto potenti è di mettere un dito sull'estremità destra della bocca, come una zeppa: come il segno del silenzio, per capirci, ma spostato.
Che risate! Lei almeno, perché a me quando ho visto che aveva cominciato a spernacchiarmi col ditino vicino alla sua bocca, esattamente come me, mi si è annodata la gola e bagnate un po' le guance.
Ecco, io credo che l'amore sincero sia  quando qualcuno non si limita a riconoscere il tuo e…

Riflessione dolceamara

Ci deve essere una bella differenza tra "scordato" - nel senso armonico del termine - e "accordato male".
Perché se il primo indica una situazione del tutto casuale, involontaria,il secondo è certamente espressione di una diabolica intenzione.

Libero sfogo

Non è che io abbia intenzione di deporre le armi, di ritirarmi vinta... o a limite imbattuta, Però a volte sapere il nome del tuo nemico, guardarlo dritto nelle "palle degli occhi", potrebbe rivelarsi utile, credo.