Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2011

Gesti d'amore

Ogni bambino si diverte tantissimo con le pernacchie.
Fin da quando era piccolissima, con Cecilia abbiamo sempre fatto a gara: all'inizio bastava solo accennarle per scatenare grosse risate e per me, per la mia abilità mimica dico, era l'ideale. Poi man mano che cresceva la furbetta ha preso a rispondere e a rilanciare, e lì ho dovuto inventare un escamotage.
Come oggi, che mentre le cambiavo il pannolino ha preso a stuzzicarmi inondandomi - letteralmente - di sbruffi e pernacchie.
Lo stratagemma che uso affinché le mie siano pernacchie altrettanto potenti è di mettere un dito sull'estremità destra della bocca, come una zeppa: come il segno del silenzio, per capirci, ma spostato.
Che risate! Lei almeno, perché a me quando ho visto che aveva cominciato a spernacchiarmi col ditino vicino alla sua bocca, esattamente come me, mi si è annodata la gola e bagnate un po' le guance.
Ecco, io credo che l'amore sincero sia  quando qualcuno non si limita a riconoscere il tuo e…

Il mio film preferito.

Avevo un film.Era il mio prediletto. C'era dentro il mare, la tempesta, il profumo della sabbia, il sapore del sale, il caldo tepore di un paio di braccia, un cervellotico pensiero ricorrente.
Ogni giorno aveva una trama inaspettata, era difficile da seguire, ma amavo i suoi tornanti pericolosi, e mi mettevo alla prova sostenendo le scene più forti. Era il mio film. Ma tu l'hai esposto al sole, e non me ne rimane che una pellicola bruciata.