Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2013

Gesti d'amore

Ogni bambino si diverte tantissimo con le pernacchie.
Fin da quando era piccolissima, con Cecilia abbiamo sempre fatto a gara: all'inizio bastava solo accennarle per scatenare grosse risate e per me, per la mia abilità mimica dico, era l'ideale. Poi man mano che cresceva la furbetta ha preso a rispondere e a rilanciare, e lì ho dovuto inventare un escamotage.
Come oggi, che mentre le cambiavo il pannolino ha preso a stuzzicarmi inondandomi - letteralmente - di sbruffi e pernacchie.
Lo stratagemma che uso affinché le mie siano pernacchie altrettanto potenti è di mettere un dito sull'estremità destra della bocca, come una zeppa: come il segno del silenzio, per capirci, ma spostato.
Che risate! Lei almeno, perché a me quando ho visto che aveva cominciato a spernacchiarmi col ditino vicino alla sua bocca, esattamente come me, mi si è annodata la gola e bagnate un po' le guance.
Ecco, io credo che l'amore sincero sia  quando qualcuno non si limita a riconoscere il tuo e…

All'ora dei Sogni

Scrivo di notte perché è l'ora dei Sogni.
E i Sogni arrivano e te li devi prendere così come sono,
non puoi controbattere né reagire.
e nei sogni accade tutto e il contrario di tutto.
E' per questo che scrivo all'ora dei Sogni, perchè se lo facessi quando c'è luce
ci si metterebbero di mezzo tutte quelle valide ragioni -  reali o presunte -
per cui so che le cose non possono andare diversamente,
ragioni che dovrebbero farmi stare muta e al mio posto.
Nei sogni però puoi dire  e non sentirti responsabile  di quello che succede,
e sperare che chi è dall'altra parte  non si senta colpevole.
In questa dimensione che forse non è reale, 
posso dirti chiaro e tondo che MI MANCHI.
Tanto e di continuo.
Che spero che ogni giorno mi mancherai un po' meno,
ma comunque so che mi mancherai un po' per sempre.
E che all'ora dei sogni, almeno allora, sarai sempre con me,
Lì, almeno lì, non ti lascerò andare.