Conati di riflessione

Sei la sorprendente regola di ogni legge di Murphy nota o sconosciuta, così come
Sei la la consueta eccezione di ogni ordinario ciclo vitale, di qualsiasi karmica, meritevole disposizione benevola del destino.
Che non dimentichi mai niente, o nessuno, neanche quando non ti riguarda nè per competenze, nè per appartenenza, è la regola pure,
con l'eccezione - direi non proprio dovuta - che di quanto sopra ti scordi sistematicamente, seppur ti riguarda in prima persona.
Credi fermamente ad una legge universale degli equilibri.
Probabilmente tu nei sei la valvola di sfogo, dovresti gioire di cotanto ruolo.

Il mio film preferito.

Avevo un film.
Era il mio prediletto.
C'era dentro il mare, la tempesta, il profumo della sabbia, il sapore del sale,
il caldo tepore di un paio di braccia, un cervellotico pensiero ricorrente.
Ogni giorno aveva una trama inaspettata,
era difficile da seguire,
ma amavo i suoi tornanti pericolosi,
e mi mettevo alla prova sostenendo le scene più forti.
Era il mio film.
Ma tu l'hai esposto al sole, e
non me ne rimane che una pellicola bruciata.

Commenti

Sarik ha detto…
...Meglio passare al digitale....
cry ha detto…
Ah beh certo, vuoi mettere una bella fotocamera piatta e leggera?
:*****
max ha detto…
Arifatte un'altro film!dai retta a me!ciao
Anonimo ha detto…
beh, quando il film non va più o è fermo o non piace o magari è sbagliato allora lo spettatore diventa il protagonista e quello si che ha dentro un 'infinità di trame spesso impensabili.

g

Post popolari in questo blog

7 Novembre 2016

Epifania

Cuore-Mente