Uccello migratore


Una gabbianella che vola da cale a lidi,
non riposa,
senza sosta va a cercare
la spiaggia che completi il suo mare.
Ma non c'è mare che acquieta
il suo anelito incessante,
Non c'è spiaggia che può darle sollievo,
perchè il mare mosso ancora se lo porta dentro.

Commenti

max ha detto…
Sara sei proprio profonda , oltre che una brava poetessa, ti commissiono una poesia sull'amicizia tra bloggher e facebookkisti...a forza di leggerci e vederci le foto mi sembra di conoscerci un pò tutti.....
Sarik ha detto…
mmmm..... ci provo max.... ;)

Post popolari in questo blog

Epifania

Cuore-Mente

Presbiopia