Conati di riflessione

Sei la sorprendente regola di ogni legge di Murphy nota o sconosciuta, così come
Sei la la consueta eccezione di ogni ordinario ciclo vitale, di qualsiasi karmica, meritevole disposizione benevola del destino.
Che non dimentichi mai niente, o nessuno, neanche quando non ti riguarda nè per competenze, nè per appartenenza, è la regola pure,
con l'eccezione - direi non proprio dovuta - che di quanto sopra ti scordi sistematicamente, seppur ti riguarda in prima persona.
Credi fermamente ad una legge universale degli equilibri.
Probabilmente tu nei sei la valvola di sfogo, dovresti gioire di cotanto ruolo.

Considerazioni finali

Preferirei soltanto leggere dell'Amore, piuttosto che incrociarlo di nuovo sulla mia strada.
E' perchè l'Amore che gira nel Mondo è soggetto alle regole di quest'ultimo. E quindi di regole non ne ha.
ma soprattutto come il Mondo è irrazionale, dissennato, privo di una minima traccia di sensibilità.
Un Mondo senza sentimenti, che vive in balìa del caso e senza nessuno scopo da perseguire.
E' per questo che l'Amore non ha senso e sa essere crudele.
L'Amore che scorre tra le pagine di un libro no.
Esso viene dal cuore degli uomini, che per quanto cattivi, hanno una coscienza. In un Libro l'Amore è provvido, leale, e determinato nel suo obiettivo: l'amore.
Un Amore romanzescamente coscienzioso non è pericoloso come un Amore dissolutamente reale...

(Io, dopo aver chiuso 1Q84)

Commenti

serenella ha detto…
E tu lo sai che mi piace come scrivi!!!!
;))
Mannaggia a noi. Passa il tempo e non cambiamo mai. ti abbraccio.

Post popolari in questo blog

7 Novembre 2016

Epifania

Cuore-Mente