Conati di riflessione

Sei la sorprendente regola di ogni legge di Murphy nota o sconosciuta, così come
Sei la la consueta eccezione di ogni ordinario ciclo vitale, di qualsiasi karmica, meritevole disposizione benevola del destino.
Che non dimentichi mai niente, o nessuno, neanche quando non ti riguarda nè per competenze, nè per appartenenza, è la regola pure,
con l'eccezione - direi non proprio dovuta - che di quanto sopra ti scordi sistematicamente, seppur ti riguarda in prima persona.
Credi fermamente ad una legge universale degli equilibri.
Probabilmente tu nei sei la valvola di sfogo, dovresti gioire di cotanto ruolo.

Ciclo Mestruale, mi stai sulle palle!...

....E non ti ho mai sopportato!
Nemmeno quando - la prima volta - si riceve persino il regalino perchè "sei diventata una signorina!" ... che cosa ci sarà mai da festeggiare?? Tanto lo sanno bene quelli, lo sanno meglio di te, bimba spaurita, che diventare grandi non è tutto sto rose e fiori.
Sarà per questo che la mia prima volta è stata anch'essa col punto interrogativo. Segni equivocabili e ambigui, come il rapporto che ci caratterizza: irrequieto, altalenante... - il fatto è che sei tu stessa ad impedire un ciclo regolare - mi ripete mia sorella, che studia psicologia, e queste cose le sa, dovrebbe saperle... magari è così, magari sono io che me lo contrasto. Ma scusate: come si fa a benvolere una barbarie del genere? Emorragia, sì! emorragia! quando mai un'emorragia è una cosa positiva? Le emorragie si curano, altrochè! E poi fastidi, dolori...E sporco! La necessità di star seduta a cavallo di un materasso, e il ridurre ogni tipo di attività e movimento ai minimi termini, perchè qualcosa di più "azzardato" potrebbe provocare un allagamento, o peggio uno straripamento, e disagi, e rallentamenti al traffico, e peggio che peggio, imbarazzo e vergogna. Ditemi che cosa c'è di femminile. Io mi faccio schifo da sola, e mi pare, perchè guardate che vi vedo, che dalle vostre facce traspaia lo stessissimo sentimento in questo momento.
Appunto.
Mi sto immaginando le vostre facce, soprattutto le donne, solo alcune, ovvio: quel sorrisetto all'insù e la fronte corrugata di chi ne sa sempre una più. Guardate che non c'entra nulla. il ciclo con l'istinto materno. Ditemi voi quale collegamento, anche il più illogico, c'è tra uno sbocco di sangue andato a male e la cura di un piccolo d'uomo!! Che poi il mio personale istinto materno sia momentaneamente irraggiungibile, è un altro paio di maniche...
Chiariamo: non è che non li ami, io li adoro i bambini, e ci sto bene e la cosa è reciproca. Ma li amo poichè "Cuccioli" E li amo tutti e non solo il mio, come una madre... Io se penso che dovessi tenere un bambino h 24, ogni istante e in ogni respiro...mi viene il magone.
Pensate che sto sragionando. Sì, lo pensate... mah magari sì, può darsi sia colpa del ciclo.

Commenti

cry ha detto…
Buonasera "signorina"...devo essermi persa anch'io il punto in cui istinto materno e ciclo vanno di pari passo...però è un cucciolo che non terrei, un bimbo sì io li adoro...SENTIII...hai provato a dormire a pancia in giù sopra un cuscino? Funziona...e se nn funziona..ne riparliamo tra due o tre giorni...un bacio cucciola..

Post popolari in questo blog

7 Novembre 2016

Epifania

Cuore-Mente