Gocce di pioggia

Una roccia è dura e testarda, salda nel suo essere,
ma c'è qualcosa che sa esserlo oltre.
L'acqua, che infrangendosi su di essa, si spacca, si disperde, sembra che muoia:
però la scava, la segna, la cambia nell'aspetto, la rende inesorabilmente diversa.
Così certe parole su di me.
Certe parole cadono su di me come pioggia incessante.
Senza tregua, senza fiato, senza pietà.
Sotto quello scroscio io mi sento salda, immutabile, certa delle mie convinzioni.
Ma quando arriva il sole, che mi accende di luce,
Rivela in me una realtà diversa.
Che fa mi tremolare come fossi una fiamma smorta.

Commenti

serenella ha detto…
Sarina....che piacere saperti qui.
Come sempre, parole profonde le tue.
....E poi la "occia" di una abruzzease....è dura, come la pietra, lo sanno tutti.
Anche la mia è dura.
Ti mando un sacco di baci.
cry ha detto…
Eccoti..finalmente!!!!:*
dudu ha detto…
ciao Sarik chebbello rileggerti :D
mille baci.
FRA...le Nuvole! ha detto…
bentornata!!!
le tue parole sono sempre le migliori... ;)

Post popolari in questo blog

Epifania

Cuore-Mente

Presbiopia