Conati di riflessione

Sei la sorprendente regola di ogni legge di Murphy nota o sconosciuta, così come
Sei la la consueta eccezione di ogni ordinario ciclo vitale, di qualsiasi karmica, meritevole disposizione benevola del destino.
Che non dimentichi mai niente, o nessuno, neanche quando non ti riguarda nè per competenze, nè per appartenenza, è la regola pure,
con l'eccezione - direi non proprio dovuta - che di quanto sopra ti scordi sistematicamente, seppur ti riguarda in prima persona.
Credi fermamente ad una legge universale degli equilibri.
Probabilmente tu nei sei la valvola di sfogo, dovresti gioire di cotanto ruolo.

In riva al mare

Com'è che al Mare io ritrovo ogni equilibrio?
Perché il suo profumo e il calore del Sole mi rilassano,
perché il suo colore, le sue conchiglie mi ricordano che la bellezza è una cosa semplice,
perché il suo rumore è come una voce che parla al mio Io più profondo e tira fuori da me anche le cose che ho paura a far uscire,
perché l'ondeggiare del suo moto che viene e va, mi ricorda che non bisogna forzare le cose,
che nella vita tutto passa,
che qualcosa può anche tornare,
ma in ogni caso il segreto è non rimanere fissi.

Commenti

serenella ha detto…
"... nella vita tutto passa,
che qualcosa può anche tornare"
quanto vorrei che fossero vere queste tue sagge parole...
Sarik ha detto…
Non penso sia il caso di crederci fino in fondo: nel senso che anche se qualcosa ritorna, non sappiamo né dove, né quando, né come, per cui è meglio viverle le cose quando ci sono, piuttosto che aspettare un giro migliore, e allo stesso modo lasciarle fluire se non riescono a trattenersi.
Forse sì, sono parole sagge, semmai lo fossi è il mare che mi rende tale!
In concreto però, è tutta un'altra musica... :)
cry ha detto…
Brava tesoro, così mi piaci!!!!!
Baci
Cry e pagnottella :-*
Sarik ha detto…
Eh... Lo sai però qual è il verso che più vorrei sperimentare....
Baci a te e Bacioni a Pagnottella! <3

Post popolari in questo blog

7 Novembre 2016

Epifania

Cuore-Mente